martedì 23 giugno 2015

Nihil admirari

Care ragazze, più cerco un momento per scrivere più vengo trascinata lontano dai mie impegni quotidiani e tendo a rimandare. Credo che potrei scrivere un libro dal titolo “L’arte del rimandare”, venderebbe sicuramente un sacco di copie. XD
Fatto sta che ho deciso di iniziare il post direttamente da lavoro così da avvantaggiarmi un po’ (pregate per me che non passi il boss o sono a rischio licenziamento :P).
Parlando di lavoro, o meglio, di fine lavoro… tra meno di 40 giorni andiamo ufficialmente in FERIE (che bella che è questa parola)!

Per me lo è per due motivi principali: il fatto stesso che la dica presuppone l’esistenza di un posto di lavoro (di questi tempi tutt’altro che scontata), ma nel senso più letterale del termine sta ad indicare un periodo di vacanza nel quale mettere da parte lo stress, le corse mattutine per arrivare in orario, i cambiamenti repentini di umore del boss e dei colleghi etc. etc.
Insomma, ben 3 settimane di pacchia totale. ^__________^
Non che in questo periodo mi sia propriamente rinchiusa in casa, anzi, quasi non riesco a svolgere le principali incombenze domestiche, con conseguente accumulo di panni da lavare e stirare, frigo che ogni tanto sembra guardarmi come a dire *riempimi-riempimi*…
Perché se in inverno qui non c’è chissà cosa da fare a meno di non spostarsi di diversi km verso Pisa-Firenze d’estate aprono una serie di localini interessanti nei quali si ritrovano un po’ tutti i compaesani della mia zona. Ma il bello è che le serate non si limitano al weekend.. macché, si parte addirittura dal lunedì (serata che io mi prendo obbligatoriamente di riposo, guai a chi mi invita ad uscire XD) e si arriva fino alla domenica.
Quando apericene, quando serate a ballare, semplici bevute, cene di compleanno o rimpatriate.. il clima festaiolo sembra non esaurirsi ma andare sempre in crescendo.
E devo dire che dopo un periodo un po’ negativo che ho passato stare con amici o anche semplici conoscenti in allegria mi fa altro che bene.
Quasi tutte credo tranne forse Jess hanno ampiamente sentito parlare di mia sorella piccola, Victoria alias la piccola Chibiusa del LuccaComics 2012. Con mio grande piacere e stupore da un paio di mesi ha iniziato a praticare uno degli sport (e sia, sarò anche di parte perché l’ho amato), che io ho smesso ben 10 anni fa: il canottaggio.

Ieri ha fatto una gara (era la sua II°) presso il Lago di Chiusi.. ed era davvero contenta quando le hanno messo al collo l’agognata medaglia d’oro. ^o^
Quello che mi piace di lei è che si impegna molto in tutto ciò che fa e ha lo stesso spirito che avevo io quando iniziai e anche se non decidesse di continuare per anni l’importante è che si diverta.
Al mio amato lago di Roffia ho trascorso ben 3 anni stupendi, ho riso, pianto, ho conosciuto un sacco di persone e tornando a frequentare il giro ad oggi ne ho conosciute di nuove.
E poi diciamolo, lo sport forma davvero tanto a livello caratteriale, aiuta a stare con gli altri e ad oltrepassare i propri limiti (che il più delle volte sono soltanto mentali).
Tra 2 settimane sarò a Candia (provincia di TO) insieme ad i miei genitori per accompagnarla durante lo svolgimento del “Festival dei Giovani”, ovvero la manifestazione sportiva più importante dell’anno per gli under 15. Sarà sicuramente emozionante!
Poi avrei anche un'altra cosina da raccontarvi ma rischierei di diventare davvero prolissa perciò... 
TO BE CONTINUED.. :P

lunedì 22 giugno 2015

Disguise & Transformation Pen!

Pensavate di conoscere la verità sulla consegna delle penne? 
Ebbene, QUESTA è la vera storia..! :°°

Finalmente le nostre pennine sono arrivate a destinazione, dopo aver percorso migliaia e migliaia di km.. non sono bellissime? <3


A chi interessa la scatolina? Io ne ho anche fin troppe sparse per la camera, ve la cedo volentieri ^^


Un'altra cosina a cui tenevo molto, oltre alle nostre adorate pennette, sono i braccialettini che tempo fa Usagi regalò a me, Mina e Mako. Sono riuscita a trovarli uguali di colore azzurro e rosa, così tutte avremo il nostro bracciale uguale ed allo stesso tempo ho anche un pretesto per scendere a Roma per darveli di persona Usa ed Ami *_*


E adesso, quale sarà il nostro prossimo ordine? 
Spero tanto le divise scolastiche**

*Rei

domenica 7 giugno 2015

Il mio primo origami a forma di fiore ^^

Ciao ciao, ragazze!
 È notte e non vedo l'ora di chiudere gli occhi e dormire X3 ma...! ma!
Volevo ritagliarmi un pochino di tempo per farvi vedere un lavoretto! Tadaaaaaà!




È da anni che ho in casa della carta per origami ma non ho mai avvertito la giusta "ispirazione" di cimentarmi in un lavoretto simile come è accaduto pochi giorni fa.
...
L'ispirazione... 

...sì, sì, quella cosina meravigliosa che serve per fare qualsiasi cosa. Quella che mi si fa attendere magicamente quando devo mettere in ordine la stanza U.u" ...tanto per dirne una!
Non sarà perfetto ma già il fatto che sia uscito decentemente, un qualcosa che ricordi molto un fiore vero lo considero un successo visto che, generalmente, sono negata nei lavori manuali!




Un giorno, magari, farò un post più approfondito a riguardo, però intanto...: sapevate che anche nei ristoranti, per esempio, si fa uso di origami?
"Aeeeh? E dove la userebbero la carta? Ma dici per un compleanno tamarro?" - vi starete chiedendo.
Nananà!
Così:




Effettivamente, in questo caso non credo si potrebbe parlare di origami in quanto questo termine indica proprio il "piegare la carta" - termine presente come "kami" ma con l'iniziale sonora perché-sì-non-stiamo-a-parlare-di-linguistica-che....ètttaaaardi :°) ufufufu!
Comunque...! Diciamo allora ...le tecniche dell'origami :3
E voi vi siete mai dedicate a questa arte?Avete mai fatto qualche esperimento?




Usagi